Prossimi Spettacoli - PrimafilaSpettacoli

Vai ai contenuti

Menu principale:


PROSSIMI SPETTACOLI:
 
IL MEGLIO DEGLI ANNI '60-'70
Parlare di musica anni '60 e '70 è un pò come fare il ritratto
di un periodo particolare della storia dell'umanità. Gli anni
'60, e poi i '70, diedero una svolta importante alla moda e
alla musica; sono anni di esplosione culturale, spinti dalla
speranza di cambiamento e da un ottimismo generale che
coinvolgeva in particolare le giovani generazioni.
Epocali i cambiamenti per le canzoni, con i vari Beatles e
Rolling Stones, Who ed Animals; mutazione importante
anche per la moda che pure seguiva il gusto musicale e
artistico dei suoi fruitori: arriva la minigonna inventata da
Mary Quant a Carnaby Street e scendono in campo gli
stravaganti vestiti lanciati da Vivienne Westwood.
Personaggi di primo piano della musica, dell'arte e della
moda inglese degli anni '60 e '70 furono sicuramente i
Beatles che si presentavano ai concerti con vestiti grigi,
tutti uguali, col colletto di seta ed impeccabili baschetti per
capelli; l'immagine era quella dei bravi ragazzi. All'opposto
dei Beatles, sia dal punto di vista musicale che della moda,
troviamo i Rolling Stones, cappelloni trasandati, aggressivi
e amanti degli eccessi. Il loro brano, “Satisfaction”, diventa
l'inno del periodo; per la prima volta una canzone pop parla
apertamente di sesso. Tanti gli artisti di cui parlare relativa-
mente alla musica degli anni 60 e 70; ascoltare le loro can-
zoni è sicuramente il modo più veloce per conoscerli e ri-
tornare in quel mitico periodo!

BEGGAR'S FARM
Fondati nel 1996 dal polistrumentista Franco Taulino, i
Beggar’s Farm sono oggi un vero e proprio punto di rife-
rimento per i fans italiani dei Jethro Tull e sono noti per
la cura della resa dei brani di Ian Anderson. Collaborano
attivamente in live e in studio con Clibe Bunker, primo
batterista dei JetroTull e, dal 2010, con il chitarrista storico
Martin Barre. Grazie alla professionalità dei musicisti dimo-
strata negli anni, i Beggar’s Farm hanno esteso le loro colla-
borazioni con artisti presenti nella scena musicale nazionale
ed internazionale come Bernardo Lanzetti, voce della P.F.M.
dal 1975 al 1979 e il violinista Lucio “Violino” Fabbri, con i
componenti del Banco del Mutuo Soccorso: Rodolfo Malte-
se (chitarrista), Vittorio Nocenzi (fondatore, pianista) e Fran-
cesco Di Giacomo (cantante), Lino Bairetti, leader degli
Osanna con il mitico saxofonista dei Van Der Graaf Genera-
tor, David Jackson e Aldo Tagliapietra, voce delle Orme.
Ultimamente sono stati realizzati dei concerti con il bat-
terista più conosciuto nella scena musicale rock Ian Paice
(Deep Purple) e con Maurizio Vandelli (voce e leader del
gruppo Equipe 84).

 
 
CLAUDIO BAGLIONI
Claudio Baglioni, con oltre 55 milioni di dischi nel mondo, è sicuramente
uno dei cantautori che hanno segnato la storia della musica italiana.
Tutt'ora in attività, anche al fianco di altri grandi della musica tricolore
come Gianni Morandi (con il quale oggi condivide il progetto musicale di
“Capitani coraggiosi” da cui prende il nome anche la seguitissima trasmis-
sione radiofonica in onda su RTL 102.5), vanta nella sua pluriennale
carriera una continua evoluzione di testi e musica che gli ha permesso
di unire più generazioni, raggiungendo così una popolarità immensa.
Album come "La vita è adesso" sono riusciti ad occupare la vetta della
classifiche italiane per 27 settimane, vero record.
Impossibile elencare i suoi successi musicali, sono numerosissimi.
Certamente alcuni sono conosciuti proprio da tutti: "Questo piccolo gran-
de amore", "E tu", "Io me ne andrei", "Avrai", "Sabato pomeriggio", “E tu
come stai”, “Strada facendo”, “La vita è adesso”, “Poster”.
Un tributo musicale a Claudio Baglioni non potrà che emozionarvi.

IGOR MINERVA
La naturale somiglianza vocale di Igor Minerva è la scintilla che accende
lo spettacolo. La band di sette elementi che accompagna Igor sul palco,
propone al pubblico molte tra le più belle canzoni del cantautore.
Un vero e proprio show di due ore con brani suonati ed interpretati
interamente dal vivo e con arrangiamenti fedeli agli originali.
Il concerto tributo a Claudio Baglioni preparato da Igor Minerva e dalla sua
band viene organizzato con un’accurata attenzione musicale e vocale del
repertorio che rievoca perfettamente i suoni e le vocalità dell’amato can-
tautore romano.
Da segnalare, oltre al gruppo di sette elementi, il selezionato abbigliamento
scenico, gli speciali allestimenti del palco e le scenografie davvero uniche;
uno spettacolo di ricordi, grande musica ed effetti sorprendenti.
Igor Minerva è stato vincitore, nelle vesti di Claudio Baglioni, della
trasmissione “Momenti di Gloria” in onda su Canale 5 e, al tempo,
condotta da Mike Bongiorno.
Finalista, tra i 10 migliori imitatori a livello nazionale, della trasmissione
“Si si, è proprio lui” in onda su Raiuno e condotta da Luisa Corna.
CLASSICI ITALIANI
Classici Italiani è uno spettacolo in cui la musica dei più grandi
cantautori ed interpreti delle canzoni italiane di sempre è
protagonista assoluta; in un grande concerto dal vivo i
Beggar’s Farm, accompagnati da Aldo Ascolese e con la
partecipazione straordinaria di Enrico Pesce, riproporranno i brani
del passato più celebri delle voci più amate e popolari della
musica italiana.
Un viaggio tra i motivi più noti di Fabrizio De Andrè, Lucio
Dalla, Lucio Battisti, Francesco De Gregori, Edoardo Bennato,
Ron, Angelo Branduardi e, per concludere, Luigi Tenco a
cui è riservato uno speciale ed inedito tributo.
Testi, note ed accordi che hanno fatto la storia della musica
italiana; le canzoni più famose del repertorio italiano rivisitate
dai Beggar's Farm sapranno certamente riaccendere ricordi e
procurare grandi emozioni.


BEGGAR'S FARM
Fondati nel 1996 dal polistrumentista Franco Taulino, i
Beggar’s Farm sono oggi un vero e proprio punto di riferimento
per i fans italiani dei Jethro Tull e sono noti per
la cura della resa dei brani di Ian Anderson. Collaborano
attivamente in live e in studio con Clibe Bunker, primo
batterista dei JetroTull e, dal 2010, con il chitarrista storico
Martin Barre. Grazie alla professionalità dei musicisti dimostrata
negli anni, i Beggar’s Farm hanno esteso le loro collaborazioni
con artisti presenti nella scena musicale nazionale
ed internazionale come Bernardo Lanzetti, voce della P.F.M.
dal 1975 al 1979 e il violinista Lucio “Violino” Fabbri, con i
componenti del Banco del Mutuo Soccorso: Rodolfo Maltese
(chitarrista), Vittorio Nocenzi (fondatore, pianista) e Francesco
Di Giacomo (cantante), Lino Bairetti, leader degli
Osanna con il mitico saxofonista dei Van Der Graaf Generator,
David Jackson e Aldo Tagliapietra, voce delle Orme.
Ultimamente sono stati realizzati concerti con il batterista
rock Ian Paice (Deep Purple) e con Maurizio Vandelli
(voce e leader degli Equipe 84).

 
Torna ai contenuti | Torna al menu